parc-poza-micaOradea , capitale verde

Rispetto al numero di abitanti , Oradea può vantare 25 m² di spazio verde per ogni cittadino , che dista solo 1 m al di sotto del minimo richiesto dall’Unione Europea , ma la città ranghi numero 1 tra le città della Romania .

E ‘uno dei motivi principali è stato nominato Oradea Romania Capitale verde per il titolo 2011 ha ricoperto per un anno .

I primi parchi a Oradea per un fine particolare spazio verde e la ricreazione sono stati creati nel XIX secolo : Giardino Rhedey e corrente Petofi Park, che faceva parte dei giardini intorno al Palazzo barocco complesso ( Vescovo Cattolico Romano ) . Essi esistono oggi , ma l’ex Rhedey parco è stato diviso in due, una parte di essere presente e l’ altra parte Balcescu Park Zoo .

Baroque Palace Park è un vero e proprio arboreto , specie di frassino , tuie, tassi , magnolie e quercus , e tre alberi di sequoia gigantaea , di età compresa tra 100 anni.

All’inizio del XX secolo , una palude sulla riva destra del Repede al di sotto del gatto Hill , City Park è stato costruito , in seguito chiamato Lavoratori Parco attualmente Ion C. Brătianu . E ‘ il più grande parco della città , in cui vi è alcune sorgenti termali che alimentano Piscina comunale nelle vicinanze.

Sulla stessa riva , oltre a Liberty Street , è stato costruito un parco che portava il nome di Mihai Eminescu periodo tra le due guerre .

parc-desen2

parc-poza-mica1. Parchi dendrologichi ed aree protette

Percorso: circa 4 ore. Il parco del Complesso Barocco – situato tra la Str. Muzeului e il Viale Dacia, è un parco con alberi secolari e specie rare protette come Sequoia Gigantaea.Il Parco Dendrologico dell’Università – è collocato sulla str. Universităţii e detiene un numero di alberi secolari e specie rare acclimatate a noi, come Ginko Biloa. L’impianto di trattamento di acque reflue – si trova sulla Strada Maestra Borşului (sit NATURA 2000) ed è rappresentativo per gli amanti dell’ambiente lacustre. Oltre alla ricca vegetazione idro e idrofila, chi è interessato può vedere colonie di uccelli acquatici, gru e cicogne, egrette e cigni .

2. Il prato del Criş.

Percorso: circa 3 ore. è una delizia che segue l’intero percorso del Crişul Repede attraverso Oradea fino il Ponte del Centro storico. L’ampiezza massima dello sviluppo della vegetazione è centrata nella parte orientale della città, dove sono apparenti il silenzio e l’esplosione di verde che si estende fino alla cima dei colli della zona. La vegetazione dominante ama l’acqua, sia la vegetazione boschiva, sia lo strato erbaceo.

3.Parchi – vere oasi di verde e di tranquillità che punteggiano il centro della città dove raggiunge il più ampio sviluppo. Nei più antichi parchi di Oradea, come il Parco Bălcescu o il Parco I.C. Brătianu possono essere ammirati esemplari di querce secolari. Altri parchi, più recenti, come il Parco 1 Decembrie, il Parco 22 Decembrie o il Parco Libertatea sono soggetti ai canoni della modernità e di squisita sistemazione paesaggistica.

4. Il Colle Pisica (Ciuperca), Il Bosco Podgoria – si trovano nella parte NE della città, dove i visitatori possono godersi la sorpresa di veri e propri panorami della natura e di tutta la città.

parc-desen1